Contributi per il settore artigiano

La Direzione centrale attività produttive ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di contributo a valere sulla LR 12/2002 da parte delle imprese artigiane nei seguenti canali contributivi:

  • incentivi alle imprese di nuova costituzione: l’intervento mira a promuovere e sostenere la nascita di nuove imprese artigiane; sono finanziabili le imprese iscritte all’A.I.A. per spese sostenute nei sei mesi antecedenti e nei ventiquattro mesi successivi l’iscrizione all’A.I.A
  • finanziamenti a favore dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura nei centri urbani per lavori di ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione e straordinaria manutenzione di immobili adibiti o da adibire a laboratori.
  • finanziamenti per sostenere l’adeguamento di strutture e impianti alla normativa in materia di prevenzione incendi, alla normativa in materia di prevenzione infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro e alla normativa in materia di antinquinamento.
  • incentivi per le consulenze esterne concernenti l’innovazione, la qualità e la certificazione dei prodotti, l’organizzazione aziendale e il miglioramento ambientale e delle condizioni dei luoghi di lavoro.
  • incentivi per la partecipazione a mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere.
  • contributi alle imprese artigiane di piccolissime dimensioni sulle spese sostenute per l’ottenimento di garanzie e per il pagamento degli oneri finanziari relativi all’effettuazione di operazioni bancarie destinate al finanziamento dell’attività aziendale e sulle spese sostenute per l’acquisizione di consulenze finalizzate alla pianificazione finanziaria aziendale.

Le domande devono essere inoltrate al CATA Artigianato FVG, esclusivamente per via telematica tramite Posta Elettronica Certificata, dalle ore 9.15 di giovedì 12 maggio fino alle ore 16.30 di venerdì 30 settembre 2016, fatte salve le deroghe previste per gli incentivi per la partecipazione a mostre e fiere.

BANDI RILANCIMPRESA FVG

La Regione FVG con la legge 3/2015 “Rilancimpresa” ha riformato gli strumenti di politica economica con l’obiettivo di migliorare l’attrattività del territorio per favorire nuovi investimenti, lo sviluppo del sistema produttivo, la crescita economica e la tutela e la crescita dell’occupazione.
Nell’ambito di questa legge sono previste alcune misure agevolative specifiche per lo sviluppo delle PMI e per affrontare la crisi, la cui attivazione è prevista a breve:
– Incentivi per sostenere le microimprese per le spese connesse ai servizi di coworking, per la creazione e l’ampliamento di spazi di coworking e per la promozione della nascita di nuovi fab-lab.
L’intensità dell’aiuto in de minimis è massimo 50% delle spese finanziabili per un ammontare massimo di 25.000,00 euro per l’acquisizione di servizi di coworking e 50.000,00 euro per la creazione e attivazione o ampliamento di spazi di coworking.
Pubblicazione del bando prevista per il 27 giugno con presentazione delle domande dal 27 luglio al 17 ottobre.

Continua a leggere