AIUTI AGLI INVESTIMENTI TECNOLOGICI DELLE PMI – ANNO 2018

A partire dal 1° febbraio e fino al 23 aprile le PMI e i liberi professionisti del Friuli Venezia Giulia potranno presentare domanda di contributo per la realizzazione di investimenti tecnologici finalizzati a sostenere la competitività e l’innovazione.
I progetti di investimento devono sostanziarsi:
a) nella creazione di un nuovo stabilimento
b) nell’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente
c) nella diversificazione della produzione di uno stabilimento per ottenere beni o servizi mai realizzati precedentemente
d) in un cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

Le percentuali di aiuto variano in base alla dimensione e alla localizzazione dell’impresa, alla tipologia di spesa e al regime di aiuto scelto (in deroga o de miminis) e vanno da un minimo del 10% ad un massimo del 50% fino ad un contributo massimo ammissibile pari a euro 500.000,00 (regime di aiuto in esenzione) o euro 200.000,00 (de minimis).
Nel caso in cui l’azienda scelga il regime de minimis, sono valide le spese sostenute dal 1° dicembre 2016.

Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente per via telematica tramite il sistema informatico FEG alla CCIAA competente per territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*