APERTURA DEI PRIMI BANDI A VALERE SUI FONDI COMUNITARI.

In data 22 aprile 2016 la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato tre bandi in attuazione del POR FESR 2014 – 2020 per una dotazione complessiva di euro 25.185.000,00.

Il primo bando, a valere sull’azione 1.1 “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese”, è destinato a supportare le PMI per l’acquisto di servizi volti a promuovere attività di innovazione specificatamente nelle aree di specializzazione della Strategia per la specializzazione intelligente ed attinenti alle relative traiettorie di sviluppo. La dotazione finanziaria del bando è pari a € 3.185.000,00.
Le domande potranno essere presentate dal 31 maggio 2016 per via telematica (FEG) fino ad esaurimento delle risorse disponibili. I contributi sono assegnati secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Il secondo bando, a valere sull’azione 1.2 “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative”, disciplina la concessione di aiuti per attività di innovazione di processo e dell’organizzazione coerenti con la Strategia per la specializzazione intelligente e relative traiettorie di sviluppo (aree Agroalimentare, Filiere produttive strategiche -Metalmeccanica e Sistema casa-, Tecnologie marittime, Smart health)
Le grandi imprese possono partecipare purché in collaborazione con PMI.
L’intensità di aiuto è del 40% per le PMI (50% in caso di collaborazione tra imprese) e del 15% per le grandi imprese.
La dotazione finanziaria del bando è pari a € 9.000.000,00.

Il terzo bando, a valere sull’azione 1.3 “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti o servizi”, disciplina la concessione alle imprese di contributi per progetti rivolti alle aree di specializzazione Agroalimentare e Filiere produttive strategiche (Metalmeccanica e Sistema casa) ed attinenti alle relative traiettorie di sviluppo.
I progetti devono essere realizzati in almeno una delle 3 forme collaborative previste: collaborazione tra imprese indipendenti, collaborazione con enti di ricerca, collaborazione con altri soggetti indipendenti dall’impresa in forma di consulenze contrattualizzate di R&S.
La dotazione finanziaria del bando è pari a € 13.000.000,00.
L’intensità di aiuto base è la seguente:
per la ricerca industriale:
• micro e piccole imprese pari al 65%
• medie imprese pari al 55%
• grandi imprese pari al 45%
per lo sviluppo sperimentale:
• micro e piccole imprese pari al 40%
• medie imprese pari al 30%
• grandi imprese pari al 20%
Il contributo è superiore in caso di collaborazione tra imprese.
Le domande per i bandi sulle azioni 1.2. e 1.3 possono essere presentate per via telematica (FEG) dal 7 giugno 2016 al 28 giugno 2016, con preapertura per la compilazione dal 16 maggio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*