BANDI RILANCIMPRESA FVG

La Regione FVG con la legge 3/2015 “Rilancimpresa” ha riformato gli strumenti di politica economica con l’obiettivo di migliorare l’attrattività del territorio per favorire nuovi investimenti, lo sviluppo del sistema produttivo, la crescita economica e la tutela e la crescita dell’occupazione.
Nell’ambito di questa legge sono previste alcune misure agevolative specifiche per lo sviluppo delle PMI e per affrontare la crisi, la cui attivazione è prevista a breve:
– Incentivi per sostenere le microimprese per le spese connesse ai servizi di coworking, per la creazione e l’ampliamento di spazi di coworking e per la promozione della nascita di nuovi fab-lab.
L’intensità dell’aiuto in de minimis è massimo 50% delle spese finanziabili per un ammontare massimo di 25.000,00 euro per l’acquisizione di servizi di coworking e 50.000,00 euro per la creazione e attivazione o ampliamento di spazi di coworking.
Pubblicazione del bando prevista per il 27 giugno con presentazione delle domande dal 27 luglio al 17 ottobre.

– Incentivi rivolti alle imprese in difficoltà del settore manifatturiero e del terziario diretti a sostenere l’elaborazione di piani di ristrutturazione e di rilancio aziendale finalizzati a incrementare la capacità competitiva dell’impresa anche tramite aggregazioni derivanti da fusioni e contratti di rete.
L’aiuto è concesso in de minimis fino al 50% delle spese ammesse e ad un massimo di 50.000,00 euro.
Pubblicazione del bando prevista per il 10 giugno con presentazione delle domande dal 11 luglio al 30 settembre.

– Incentivi alle PMI per l’acquisizione di servizi di temporary management finalizzati alla definizione degli obiettivi, delle strategie aziendali e delle azioni aziendali nonché di servizi di supporto nel superamento delle situazioni di cambiamento e riorganizzazione economico-finanziaria o per assunzione di manager altamente qualificati per il primo periodo di attività del personale.
L’aiuto (concesso in de minimis o in esenzione) è concesso nella misura massima del 50% fino a 50.000,00 euro per le spese di acquisizione di temporary management o 70.000,00 euro per l’assunzione di manager.
Pubblicazione del bando prevista per il 20 maggio e presentazione delle domande dal 20 giugno al 9 settembre.

– incentivi per sostenere l’autoimprenditorialità nella forma cooperativa nel settore manifatturiero e terziario attraverso il contributo sull’acquisizione di consulenze specialistiche idonee a valutare sia la fattibilità del progetto di costituzione di nuove cooperative e attivare le procedure di supporto previste dalla normativa nazionale e dal sistema cooperativo e di consulenze specialistiche, anche nella forma di manager a tempo, per l’affiancamento e l’accompagnamento della nuova impresa per la gestione nella fase di avvio per il periodo massimo di 24 mesi.
L’intensità dell’aiuto è massimo 50% fino a 50.000,00 euro per l’acquisizione di servizi di consulenza e 70.000,00 euro per l’assunzione del manager a tempo.
Pubblicazione del bando prevista per il 20 giugno con presentazione delle domande dal 20 luglio al 10 ottobre.

Soggetto gestore sono le Camere di Commercio; le domande vanno presentate esclusivamente tramite PEC alla CCIAA della provincia in cui si trova la sede legale o l’unità operativa in cui si realizza l’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*