Bando HEaD

L’Università di Udine, l’Università di Trieste e la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste hanno pubblicato il Bando HEaD “High Education and Development”, finanziato a valere sul POR FSE 2014-2020 Asse 3 Programma specifico n. 25 (Decreto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia n. 282/LAVROU del 1 febbraio 2016).

Il progetto ha come fine:

a) favorire il rafforzamento del sistema scientifico regionale e la sua attrattività anche a livello internazionale;

b) favorire le relazioni tra il sistema universitario e della ricerca e il tessuto economico, produttivo e sociale;

c) potenziare la domanda di ricerca e di innovazione espressa dal sistema economico e il rafforzamento dei processi di trasferimento tecnologico e di diffusione dell’innovazione per conseguire obiettivi di competitività;

d) contribuire all’inserimento occupazionale dei destinatari, inserendoli sin dalle prime fasi dei loro percorsi formativi in progetti di valore scientifico;

e) sostenere la formazione nel campo della ricerca e del trasferimento delle conoscenze al tessuto economico, produttivo e sociale.

HEaD intende selezionare progetti di ricerca presentati da imprese del Friuli V.G. da sviluppare mediante il supporto di assegnisti di ricerca.

I progetti dovranno essere coerenti con le aree della strategia di specializzazione intelligente della Regione Friuli Venezia Giulia e delle sue traiettorie di sviluppo.

Il processo di candidatura prevede due fasi, entrambe condotte tramite la pubblicazione di bandi:

–       uno destinato alle imprese, che potranno presentare ad una delle tre Università le proposte progettuali che saranno sviluppate da assegnisti di ricerca e che saranno esaminate e selezionate dall’Ateneo.

–       uno destinato agli assegnisti per lo svolgimento di attività di ricerca che si potranno candidare per essere selezionati sulla base dei requisiti richiesti e della loro coerenza rispetto alle proposte progettuali delle imprese.

Le imprese potranno sottoporre la loro candidatura compilando e inviando all’Ateneo prescelto la loro proposta progettuale entro le ore 12:00 del 31 gennaio 2017.

Ciascuna impresa potrà essere beneficiaria di massimo 3 assegni di ricerca per ogni Ateneo regionale, riferiti comunque a progetti di ricerca distinti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*